It's my life, It's now or never, I ain't gonna live forever, I just want to live while I'm alive.

E' la mia vita ed è ora o mai più, perchè non vivrò per sempre voglio vivere finchè sono vivo. BON JOVI

martedì 8 marzo 2011

Seventeen

diciasette anni...sono la cosa più frustrante che ti possa capitare, e vi spiego anche il perchè: hai la voglia di fare cose tipiche dei maggiorenni, ma hai le costrizioni tipiche dei sedicenni.
ecco cosa intendeva Arnold Van Gennep per "periodo di transizione"...
Lui ha individuato uno schema dei riti sociali che si struttura in tre periodi: separazione, transizione e reintegrazione. il periodo di transizione è un periodo in cui si può dire che l'individuo non è più il suo status precedente (sedicenne-ancora bambino), ma non è nemmeno nello status sucessivo (diciotenne-giuridicamente adulto). E' la cosidetta fase liminare (denominate così sucessivamente da Victor Turner), cioè si è nel confine tra uno status e l'altro.

E questa fase è caraterizzata da una certa invisibilità sociale. riassunto anche se vuoi, non puoi.

Tutti ti caricano delle responsabilità tipiche dei diciotenni, ma intanto devi sottostare a tutte le regole dei sedicenni.

uff, che noia...gli adulti non riescono a capire che siamo abbastanza maturi per avere un po' più di libertà? certe regole, tenetele per le bambine.

Nessun commento:

Posta un commento