It's my life, It's now or never, I ain't gonna live forever, I just want to live while I'm alive.

E' la mia vita ed è ora o mai più, perchè non vivrò per sempre voglio vivere finchè sono vivo. BON JOVI

venerdì 28 ottobre 2011

Write write write :)



Scriviaaaaaaaaamo! :)


Sono di buonumore, perchè è una bella giornata!


Ho iniziato la dieta e insieme a questa vado in palestra tutti i giorni almeno un ora :) e questo vuol dire che inierò a perdere quegli odiati chiletti di troppo che mi assillano e che avrò le mie gambe magre!


Partiamo dal fatto che ho già ricominciato 2 volte...la prima volta ho rinuciato perchè non ero abbastanza motivata, mentre la seconda volta perchè c'era la FIERA e mi sono concessa panini onti, patatine fritte, ecc...non vado molto fiera di questo, ma non ci voglio pensare e voglio ricominciare piena di entusiasmo! :)


A scuola non va bene...l'anno scorso anche se non studiavo molto prendevo bei voti (cioè 6 o 7)quest'anno però mi stanno segando le gambe....non va bene! ho già preso quattro 5 in matematica, arte, fisica e scienze sociali. Ho deciso che da oggi dedicherò molte più ore allo studio e che sopratutto inizierò a stare attenta in classe, così metà del lavoro sarà già fatto!


Devo anche mettermi in testa che devo studiare per patente, in quanto ho l'esame a fine novembre e devo ancora aprire il libro! Decisione: studiare almeno mezz'ora al giorno patente :)


E anche pianoforte! almeno 10 minuti al giorno se non voglio di nuovo che il prof mi dica che non posso fare il saggio...

Adoro queste giornate che fanno venire voglia di cambiare, che ti danno l'entusiasmo per porti degli obbiettivi e iniziare a portarli avanti! :) ENTUSIASMOOOOO

mercoledì 12 ottobre 2011

Cambiare.




Allorsssss, dicono che per cambiare ti serva una motivazione valida, bene io ce l'ho: non mi vado più bene così!


Se c'è una cosa che odio (o meglio mi terrorizza) è l'umiliazione pubblica. Quando la gente mi prende in giro davanti a tutti è orribile, non so neanche descriverlo. E' proprio il mio punto debole...mi fa sentire debole, credo. Ecco l'altro giorno ho subito la mia dose di umiliazione davanti alla classe così ho deciso che è ora di CAMBIARE!


Oh yes, baby. Diventerò una persona nuova.


Obbiettivi:


- Parlare meno,


- A scuola cercare di farsi notare il meno possibile, non parlare e prendere appunti,


- Smetterla di arrabbiarsi/dire su a tutti per qualsiasi cosa,


- Smetterla di essere così esuberante (detto in modo gentile, in realtà sarebbe spaccapalle).


- Trattare bene tutti.


e ce la farò! Yeah buddy.

domenica 2 ottobre 2011

zitta zitta zitta

Devo imparare a stare zitta zitta zitta zitta zitta zitta zitta zitta zitta zitta zitta zitta. ZITTA.

Mi creo un sacco di problemi parlando, problemi che eviterei volentieri, perchè sono stanca di avere problemi.


Oltre per il fatto che perfino il mio medico dice che dovrei smettere di parlare così tanto. Mi crea problemi alla salute, non gravi, ma comunque sarebbe meglio che evitassi per il futuro.


Il problema è che se sto zitta la gente se ne accorge e mi fa: Nicole, ma perchè non parli? Dai, Nicole parla! Nicole, parla e intrattienici, ci annoiamo.


Ma vi sembro un orso da circo?! Non sono lì per il vostro intrattenimento personale. Non sono un interruttore che quandi dici: parla, parlo e quando dice stai zitta, sto zitta.


E' che penso di aver smesso di pensare. Io non penso, parlo direttamente. Mi manca quel filtro che trattiene le cattiverie, le stupidaggini e i commentini acidi. Io li dico e basta, che sia un mio amico, uno sconosciuto, uno della mia famiglia, io dirò sempre tutto quello che penso. Che sia un complimento, un'offesa, un commento acido o qualsiasi altra cosa, io la dico, punto e a capo.


E' così terribilemente egocentrico! Pensare che alla gente davvero interessi la mia opinione! Insomma, chi mi credo di essere?! Non sono davvero importante, sono uguale a tutti gli altri. E la mia opinione non vale di più di quella di chiunque altro, quindi cosa mi fa credere che io la possa sbandierare ai quattri venti, mentre gli altri se la devono tenere per sè.


Non sono un giudice innipotente, non so davvero cosa sia giusto e cosa sia sbagliato. Non devo permettermi di dire tutto quello che mi passa per la testa. E' sbagliato, maleducato, cattivo.


E' già perchè la maggior parte dei pensieri che faccio sulle altre persone è cattivo. E' come se riuscissi solo a vedere il lato negativo delle persone, non sempre ma spesso. Vorrei essere di più come Jane Bennet, di Orgoglio e Pregiudizio. Lei riesce sempre a vedere il lato buono delle persone, anche quelle più cattive come Caroline Bingley (neanche si vede che sto leggendo quel libro, vero?).

Credo che mi impegnerò a cambiare.

REGOLE:


- Parlare meno;


-Ascoltare di più;


-Provare a vedere il lato positivo delle persone.


Difficile, difficile, difficile, ma ci devo almeno provare.