It's my life, It's now or never, I ain't gonna live forever, I just want to live while I'm alive.

E' la mia vita ed è ora o mai più, perchè non vivrò per sempre voglio vivere finchè sono vivo. BON JOVI

domenica 2 ottobre 2011

zitta zitta zitta

Devo imparare a stare zitta zitta zitta zitta zitta zitta zitta zitta zitta zitta zitta zitta. ZITTA.

Mi creo un sacco di problemi parlando, problemi che eviterei volentieri, perchè sono stanca di avere problemi.


Oltre per il fatto che perfino il mio medico dice che dovrei smettere di parlare così tanto. Mi crea problemi alla salute, non gravi, ma comunque sarebbe meglio che evitassi per il futuro.


Il problema è che se sto zitta la gente se ne accorge e mi fa: Nicole, ma perchè non parli? Dai, Nicole parla! Nicole, parla e intrattienici, ci annoiamo.


Ma vi sembro un orso da circo?! Non sono lì per il vostro intrattenimento personale. Non sono un interruttore che quandi dici: parla, parlo e quando dice stai zitta, sto zitta.


E' che penso di aver smesso di pensare. Io non penso, parlo direttamente. Mi manca quel filtro che trattiene le cattiverie, le stupidaggini e i commentini acidi. Io li dico e basta, che sia un mio amico, uno sconosciuto, uno della mia famiglia, io dirò sempre tutto quello che penso. Che sia un complimento, un'offesa, un commento acido o qualsiasi altra cosa, io la dico, punto e a capo.


E' così terribilemente egocentrico! Pensare che alla gente davvero interessi la mia opinione! Insomma, chi mi credo di essere?! Non sono davvero importante, sono uguale a tutti gli altri. E la mia opinione non vale di più di quella di chiunque altro, quindi cosa mi fa credere che io la possa sbandierare ai quattri venti, mentre gli altri se la devono tenere per sè.


Non sono un giudice innipotente, non so davvero cosa sia giusto e cosa sia sbagliato. Non devo permettermi di dire tutto quello che mi passa per la testa. E' sbagliato, maleducato, cattivo.


E' già perchè la maggior parte dei pensieri che faccio sulle altre persone è cattivo. E' come se riuscissi solo a vedere il lato negativo delle persone, non sempre ma spesso. Vorrei essere di più come Jane Bennet, di Orgoglio e Pregiudizio. Lei riesce sempre a vedere il lato buono delle persone, anche quelle più cattive come Caroline Bingley (neanche si vede che sto leggendo quel libro, vero?).

Credo che mi impegnerò a cambiare.

REGOLE:


- Parlare meno;


-Ascoltare di più;


-Provare a vedere il lato positivo delle persone.


Difficile, difficile, difficile, ma ci devo almeno provare.

Nessun commento:

Posta un commento